Per ascoltare i brani dei Groovers in formato real player aprite il file dalla posizione corrente e scaricate la nuova versione di G2 real player clicca
 



All songs written by
Michele Anelli

THE GROOVERS
Anelli Michele
Voce, arpa, chitarra acustica, chitarra elettrica
Montanari Paolo
Fisarmonica e tastiera
Evasio Mauro
bass acustic guitar
Antonio Guida
drums

L'urgenza di fissare un nuovo punto d'arrivo, ma anche la voglia di tornare a suonare come una vera rock 'n' roll band , sono le ragioni che a poco più di un anno dall'uscita di "That's all folks !!" spingono Michele Anelli al ritorno in un studio di registrazione. Il progetto è un mini cd, e con lui c'è la band che ha dato vita al tour seguente al disco del 2000, perciò Paolo Montanari alle tastiere, Evasio Muraro al basso, Antonio Guida alla batteria. Si riparte da qui, in quattro , dalla formazione dei Groovers più risicata. "Do you remember the working class ?" è un distillato di storia della band, che riparte da quattro pezzi inediti e sorvola il passato con la rilettura di un pezzo per ciascuno dei quattro dischi del gruppo. "That's all folks !!" e i concerti che ne sono seguiti ricostituiscono una band che non era più tale (volutamente del resto) dalla fine del tour di "September rain". Questo mini riparte da più parti, dal concetto del lavoro (il disco dell'anno scorso era dedicato a tutti coloro che hanno perso la vita sul lavoro) richiamato nel titolo e molto più marcatamente nei testi. Dalle soluzioni musicali inevitabilmente condizionate dall'esperienza di una nuova band e dalle sonorità di un disco stilisticamente innovativo come il precedente. Dalla rilettura, consentitemelo, a questo punto necessaria, di una storia lunga più di un decennio e infine dalla "voglia fisica" di tornare a fare un disco elettrico. Il risultato svela le gemme che questa nuova Primavera dei Groovers è pronta a regalarci. Canzoni fresche e rotonde con "Ballad" che raggiunge il pathos della canzone perfetta, che parlano rabbiosamente di lavoro, di promesse non mantenute, di miraggi futili. Che trasmettono però speranza attraverso frasi come "Da qualche parte in qualche modo tu sarai libero" il concetto del testo di "Ballad", oppure "Io sono più di questo lavoro" in "More than this job" o ancora "Combatti contro la voglia di lasciare perdere tutto" tra le parole di "Darkness in El Dorado". Le riletture dei vecchi brani sono il tiro spostato verso l'alto, una sfida pericolosa ma necessaria a ricollocare un passato che non va dimenticato, soprattutto oggi. Perché non è un caso se "Sad town" che inizia con la frase "Mio padre è senza lavoro e parla dei vecchi tempi….." è riletta per questo disco, come non lo è nemmeno "Where my daddy is ?" che si apre con "Mia madre lavora giù all'angolo……" oppure come "Something burnin' che ha il testo più violento e senza speranza che Anelli abbia mai scritto nella sua carriera. E questa parola "LAVORO" che torna ossessivamente, che è tema centrale, ma anche ferita e vuoto (politico e culturale), diventa per Anelli il punto di collegamento fra la sua idea di rock, la sua cultura e le sue passioni. Questo punto è oggi uno snodo cruciale da dove passa la musica di una delle poche realtà italiane che sappia ancora dare un senso al connubio tra rock e impegno sociale.

Brani
Ascolto
Testi
Note
Do you remember the working class?
Ascolta il brano in formato Real Player
 

Darkness in eldorado

Scarica l'intero brano in formato MP3
Scarica in Formato Mp3
More than this job
Ascolta il brano in formato Real Player
 

Ballad

Ascolta il brano in formato Real Player
 
Search for Luck
Ascolta il brano in formato Real Player
(Alt.Vers.)
Where my daddy is?
Ascolta il brano in formato Real Player
(Alt.Vers.)
Something Burning
Ascolta il brano in formato Real Player
(Alt.Vers.)

I’m a free man in this sad town

Ascolta il brano in formato Real Player
 

ndo sull'immagine sottostante.




Scrivi ai Grooversbookmark





Versione Ingelse del sito

Ultima modifica della pagina:
©Copyright 2000,Groovers, Inc. All right reserved
Sito ottimizzato per una risoluzione video 800x600 o superiore.